22.8.15

Viticoltori di Pantelleria

La tradizionale coltura ad alberello
Tenuta di Coste Ghirlanda - Un vigneto a zibibbo 
"Usano una tecnica fenicia adatta all'isola, arida e ventosa.
La vite si coltiva in buche di 30 cm. che creano un fresco microclima, così l'uva, toccando il terriccio, assume un sapore particolarissimo".
Grappoli di zibibbo nell'azienda Donnafugata di Pantelleria
Così ne parla Pierluigi Petrillo, professore di diritto pubblico comparato a La Sapienza, che - esperto in lobbing (lo insegna alla Luiss) - ha patrocinato l'inserimento della coltivazione dello zibibbo pantesco tra i beni culturali immateriali protetti dall'Unesco.
L'enogastronomia in quanto tale è del tutto estranea all'Unesco, che però valorizza - come beni immateriali - riti e tradizioni, pratiche e conoscenze, con una precisa funzione culturale per una comunità.
Zibibbo in essiccazione
Lo zibibbo di Pantelleria è stata la prima pratica agricola al mondo ad ottenere il 26 novembre 2014 la tutela della organizzazione delle Nazioni Unite per la cultura.

Nessun commento:

statistiche