16.3.15

La poesia del lunedì. Brunella Bruschi

Adesso quando vado fuori
tento di arrivare da qualche parte
con un sacco di cose che
potrebbero servire, anche poesie
da leggere se c'è
magari un po' di tempo.
Ma non alzo lo sguardo
non arrivo all'aria
salendo verso il centro
mi stringe il cemento e ogni
volto lo cancello
prima d'incontrarlo.
Vorrei conquistarmi un pezzetto
di città fuggente
da quando manca
il mio volto.
Due ragazzi che suonano
ci sono e respirano
vicino ai loro cani,
la poesia mi fa tremare
anche qui, anche se 
tu non ci sei.

da VV. E questa festa di parole in me (a cura di John Butcher), Guerra, Perugia, 2006
Posta un commento

statistiche