9.6.15

Finanzieri e carabinieri (S. L. L.)

Carabinieri e finanzieri insieme per una sfilata, in Trentino
Quel maresciallo della finanza in pensione fascistoide che talora mi capita d'incontrare alla fermata del bus o sopra lo stesso, l'altro giorno aveva un attacco di coprolalia: "Non ci sono quelli che sono migliori degli altri. Sono tutti uguali: tutti uomini. Tutti producono merda, tutti sono fatti di merda". E' la ripetizione, resa un po' più puzzolente dal gergo, di una sua vecchia tiritera sul fatto che gli uomini politici di sinistra sono uguali a quelli di destra, tutti corrotti, tutti a pensare ai casi propri.
Gli faccio: "No, conta molto l'ambiente. Se il funzionario e il politico s'approfittano delle loro cariche è perché i più lo considerano normale, mentre considerano da fessi l'onestà. E' qui la differenza tra voi e i carabinieri: che tra di voi quello che 'trova il sistema' è lodato, mentre nell'Arma è considerato una 'mela marcia' ".
Il pensionato sembra ferito a morte, travolto dall'ira, e il suo linguaggio da caserma si fa ancora più sconcio. Non so se questa della (relativa) incorruttibilità dei carabinieri sia leggenda o abbia qualche fondamento, specialmente ai giorni nostri; ma volevo colpirlo e ci sono riuscito. L'omino odia i carabinieri assai più di quanto non odi le persone di sinistra.

Stato di fb - 8 giugno 2015

Nessun commento:

statistiche