25.5.15

Meravigliosamente a Recanati (S.L.L.)

Quando lui si affacciò all'uscio del gabinetto di decenza nudo come un verme, ma già eccitato, e scalzo procedeva verso il letto, lei lo osservò dove doveva osservarlo e con sufficienza commentò: “Non è un organo, è un organetto”. Dopo due ore di buona musica completò il giudizio: “E' un organetto, ma lo suoni meravigliosamente”.

Nessun commento:

statistiche